Durante una lezione

Queste righe le ho scritte durante una lezione stamattina all'università ( da questo si capisce come ero interessato):
il pensiero vola… sono a lezione ma il mio sguardo e la mia mente non si soffermano su ciò che sta dicendo il prof… il mio volo non è senza meta, è una ricerca ben precisa… si muove quasi sentisse il richiamo di una calamita… il mio cervello combatte una guerra senza speranza di vittoria, nel tentativo di fermare la corsa senza freni del mio animo… che pulsa.. prende vita… energia… vola…. conosce bene il suo bersaglio…
Io non riesco a comprendere come possa incatenarmi in questo stato di inferno interiore…
potrei provare a pensare a migliaia di aggettivi, parole, frasi.. ma nessuna di queste potrebbe mai neanche sperare di avveicinarsi anche solo a descrivere la bellezza di due occhi così… cristalli di intenso azzurro, rubato al cielo… ma neanche il più bello dei cieli eguaglia la luminosità del suo sguardo… scatena sentimenti profonti, uragani di emozioni che sconvolgono l'animo…
Se anche solo per un attimo il suo sguardo si posa su di me e il suo viso si illumina nel più incredibile dei sorrisi è come se il tempo si fermasse, tutto il resto del mondo diventa opaco… illeggibile… nulla regge a il confronto con la luce scaturita da quel sorriso e anche sole si ferma ad ammirarlo…
Nulla ha più senso
nulla…
nulla…

Durante una lezioneultima modifica: 2005-04-29T22:06:23+02:00da poeta_silente
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento